Stacks Image 1687
Stacks Image 1673
Stacks Image 1675

Italia Ciao

Download

mp3small Italia Ciao.mp3

L’inquietante lezione della peste di Ginevra

“Quando la peste bubbonica colpì Ginevra nel 1530, tutto era già pronto. Fu persino aperto un intero ospedale per gli appestati. Con medici, paramedici e infermieri. I commercianti contribuivano, il magistrato dava sovvenzioni ogni mese. I pazienti davano sempre soldi, e se uno di loro moriva da solo, tutti i beni andavano all’ospedale.
Ma poi è successo un disastro: la peste andava spegnendosi, mentre le sovvenzioni dipendevano dal numero di pazienti. Non esisteva questione di giusto e sbagliato per il personale dell’ospedale di Ginevra nel 1530. Se la peste produce soldi, allora la peste è buona. E poi i medici si sono organizzati. All’inizio si limitavano ad avvelenare i pazienti per alzare le statistiche sulla mortalità, ma si sono presto resi conto che le statistiche non dovevano essere solo sulla mortalità, ma sulla mortalità da peste.
Così cominciarono a tagliare i foruncoli dai corpi dei morti, asciugarli, macinarli in un mortaio e darli agli altri pazienti come medicina. Poi iniziarono a spargere la polvere sugli indumenti, fazzoletti e giarrettiere. Ma in qualche modo la peste continuava a diminuire. A quanto pare, i bubboni essiccati non funzionavano bene.
I medici andarono in città e di notte spargevano la polvere bubbonica sulle maniglie delle porte, selezionando quelle case dove potevano poi trarre profitto. Come scrisse un testimone oculare di questi eventi, “questo rimase nascosto per qualche tempo, ma il diavolo è più preoccupato di aumentare il numero dei peccati che di nasconderli.” In breve, uno dei medici divenne così impudente e pigro che decise di non vagare per la città di notte, ma semplicemente gettò un fascio di polvere nella folla durante il giorno. Il fetore saliva al cielo e una delle ragazze, che per un caso fortunato era uscita da poco da quell’ospedale, scoprì cosa fosse quell’odore. Il medico fu legato e messo nelle buone mani degli ‘artigiani’ competenti. Hanno cercato di ottenere più informazioni possibili da lui. Comunque, l’esecuzione è durata diversi giorni. Gli ingegnosi ippocrati venivano legati a dei pali su dei carri e portati in giro per la città. Ad ogni incrocio i carnefici usavano pinze arroventate per strappare loro pezzi di carne. Venivano poi portati sulla pubblica piazza, decapitati e squartati e i pezzi venivano portati in tutti i quartieri di Ginevra. L’unica eccezione fu il figlio del direttore dell’ospedale, che non prese parte al processo ma spifferò che sapeva come fare le pozioni e come preparare la polvere senza paura di contaminazione. Fu semplicemente decapitato ‘per impedire la diffusione del male’”.

Fonte: François Bonivard, Cronache di Ginevra, secondo volume, pagine 395 – 402

Se il Covid fosse la peste, usciremmo di casa scavalcando i morti, non scansando gli imbecilli

Tornate indietro a 2 anni fa. Vi ricordate quando ogni anno facevate il siero anti influenzale? O ancora ancora più indietro. Quello per la pertosse, la difterite, il tetano, il vaiolo, il morbillo, la rosolia, la parotite, l’epatite, la meningite, la tubercolosi? Bene fermi li. Avete mai visto un siero che prevede una maschera e si deve mantenere il distanziamento sociale? Anche quando si è completamente immunizzati?

Avete mai sentito parlare di un siero che fa contrarre o diffondere l’elemento virale anche dopo essere stati immunizzati? Prima di questo, avete mai sentito di premi, sconti, o incentivi per fare il citato siero? Avete mai visto prima di oggi discriminazioni per chi non li avesse fatti? Avete mai visto un siero monodose che devi fare x 2 dosi? (per il momento)

Avete mai visto un siero che fa rompere i rapporti tra familiari, colleghi e amici? Avete mai visti un siero che minaccia il vostro sostentamento? Il lavoro e la scuola? Se non facevate il siero, qualcuno ha mai cercato di farvi sentire una cattiva persona? Avete mai visto un sindaco, per di più di destra, vietare le manifestazioni perché la gente non porta la maschera. (No Green Pass Sindaco di Trieste: “si manifesti con la maschera”.) mentre lui fa assembramenti senza maschera? Avete mai visto 4 topi con la maschera no vax che riescono a riempire contemporaneamente piazze, porti, e terapie intensive?

Avete mai visto un siero che permettesse a un bambino di 12 anni di sostituire il consenso dei suoi genitori? E avete mai visto un siero del quale si parlasse 24h al giorno x 620 giorni consecutivi? Dopo tutti quelli che ho elencato all’inizio avete mai visto un siero come questo che discrimina, divide e giudica una società come quella di oggi?

Forse vi è sfuggito che mentre vi fanno litigare l’uno con l’altro, l’elettricità è aumentata del 40%, il gas del 30%, la benzina del 26% e il metano è raddoppiato. Non trovate strano che un siero faccia tutte queste cose e pure sembra che non faccia proprio quello per il quale dicono sia stato progettato, e senza vergogna ora richiede anche una 4 dose, anche se già con la prima e la seconda dovevate essere schermati più di Superman?

È normale che vi fidiate di qualcosa che “funzionicchia”? Allora ditemi, esiste un altro prodotto al mondo che se non funziona bene, invece di prendersela con chi lo produce ci si arrabbia con chi non lo ha voluto fare? Cioè praticamente è la prima volta nella storia che l’inefficacia di un farmaco è colpa di chi non lo ha preso. E vi sembra normale che a chi non lavora diano il reddito di cittadinanza per stare a casa, mentre nello stesso tempo chi lavora e si fa il culo deve pagarsi i tamponi per poter lavorare?

Non trovate strano che abbiano buttati via milioni di euro per riempire le scuole con 430 mila inutili banchi a rotelle, e oggi a chi chiede i tamponi gratuiti urlano che è immorale, uno spreco di denaro pubblico? Le stesse scuole dove a ottobre siete andati a votare senza Green Pass, e dove fino al giorno prima, non potevate nemmeno entrare senza.

Cioè vi chiedo solo se vi sembra normale. Guardiamoci nelle palle degli occhi, non fingete di non aver visto anche solo negli ultimi 3/4 mesi ovunque manifestazioni a milioni, assembramenti a migliaia, mancate distanze e mascherine portate sotto il mento. Davvero credete che le eventuali chiusure siano colpa delle persone negative che si sottopongono a tamponi ogni 2 giorni? Se il Covid-19 fosse letale, a quest’ora usciremmo di casa scavalcando i morti, e non scansando gli imbecilli. Buona fortuna quasi popolo quasi italiano!
Fonte: www.miglioverde.eu - Articolo di Giuseppe Scarano - 12 Novembre 2021

Stacks Image 1655